Comune di Maltignano(AP)

CENSIMENTO PERMANENTE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI - ANNO 2019

Comune di Maltignano
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Immagini
CENSIMENTO PERMANENTE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI - ANNO 2019
CENSIMENTO PERMANENTE POPOLAZIONE E ABITAZIONI
01-10-2019
-

Dal 1° ottobre 2019 parte la seconda edizione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. L’Istat rileva, con cadenza annuale e non più decennale, le principali caratteristiche della popolazione dimorante sul territorio e le sue condizioni sociali ed economiche a livello nazionale, regionale e locale..
A differenza dei censimenti del passato, il Censimento permanente non coinvolge tutto il territorio, tutti i cittadini, tutte le abitazioni, ma di volta in volta solo una parte di essi, ovvero dei campioni rappresentativi. Solo una parte dei comuni (circa 1.100) è interessata ogni anno dalle operazioni censuarie, mentre la restante è chiamata a partecipare una volta ogni 4 anni. In questo modo, entro il 2021, tutti i comuni partecipano, almeno una volta, alle rilevazioni censuarie.
Vengono effettuare 2 indagini differenti: la rilevazione Areale (A) e la rilevazione da Lista (L).
La Rilevazione AREALE
L’obiettivo principale dell’indagine Areale è quello di rilevare informazioni utili al calcolo della popolazione di ciascun comune italiano (stima della qualità del Registro Base degli Individui).
Nell’ambito della nuova strategia censuaria, scopo della rilevazione Areale è la verifica del conteggio della popolazione. L’indagine è campionaria, nel senso che non si rileva l’intero territorio italiano, ma specifiche porzioni dello stesso, opportunamente campionate: in alcuni casi corrispondono a sezioni di censimento (porzioni di territorio comunale), in altri casi a specifici indirizzi.
Ulteriori obiettivi della rilevazione Areale sono: rilevazione delle abitazioni non occupate; integrazione tematica del SIR; raccolta di informazioni sui luoghi/territorio; acquisizione di informazioni di contatto delle famiglie per successive indagini sociali.
La rilevazione Areale viene condotta con la tecnica CAPI (Computer Assisted Personal Interviewing) presso un campione di indirizzi (assegnazione di una sezione intera o di una lista di indirizzi), avente come popolazione obiettivo le famiglie/individui ivi dimoranti e gli alloggi. A dette famiglie/individui il rilevatore lascerà apposita lettera informativa (vedi allegato).
Il rilevatore, munito di dispositivo elettronico portatile (tablet), si reca presso gli indirizzi campione a lui assegnati e per ogni interno abitativo individuato che risulti occupato da famiglia stabilmente dimorante, effettua l’intervista utilizzando l’applicativo per la compilazione del questionario della rilevazione Areale.
Le famiglie, in alternativa all’intervista con il rilevatore, possono recarsi presso il Centro Comunale di Rilevazione o altro locale del Comune e rilasciare l’intervista via web (CAWI) oppure, su richiesta, con il supporto di un operatore dopo aver rilasciato al rilevatore alcune informazioni anagrafiche (nome, cognome, sesso, data e luogo di nascita degli individui che hanno la dimora abituale presso gli indirizzi campione).
Le fasi della rilevazione sebbene strettamente connesse si caratterizzano come 3 fasi distinte:
1. Nella fase 1 (Ricognizione del territorio), la rilevazione si riferisce al territorio e il rilevatore raccoglie informazioni sulle sezioni e gli indirizzi assegnatigli;
2. Nella fase 2 (Porta a porta e presso il CCR) viene condotta una rilevazione sulle famiglie e sulle abitazioni, con intervista alle famiglie;
3. Nella fase 3 (Verifica), per un sottoinsieme di individui vanno effettuate verifiche presso gli uffici comunali e sul territorio al fine di sanare alcune incongruenze emerse in fase di validazione automatica dei dati.
La Rilevazione da LISTA
La rilevazione da Lista ha come obiettivo principale l’acquisizione delle informazioni relative alle famiglie, agli individui e alle abitazioni, utili alla produzione dei risultati censuari.
In ciascun Comune coinvolto nella rilevazione da Lista è stato selezionato un campione casuale di famiglie la cui dimensione è stata determinata in modo da garantire l'efficienza delle stime a livello del territorio comunale. A detto campione di famiglie l’Istat ha inviato o invierà apposita lettera informativa (vedi allegato) contenente l’invito a compilare un questionario che contiene le variabili di interesse.
La rilevazione da Lista utilizza diverse tecniche di raccolta dati e una pluralità di canali di restituzione del questionario alfine di contenere l’intervento dei rilevatori
La rilevazione da Lista si compone di due fasi:
1. Nella fase 1 (compilazione via web) la famiglia riceve l’informativa con le credenziali di accesso al questionario WEB e può procedere alla compilazione del questionario in autonomia o, a richiesta, con il supporto del Comune (CCR);
2. Nella fase 2 (recupero mancate risposte), a partire da una certa data, le famiglie non rispondenti o parzialmente rispondenti potranno essere contattate dagli operatori comunali per effettuare l’intervista telefonicamente oppure da un rilevatore per procedere all’intervista faccia a faccia presso il proprio domicilio. Il rilevatore, per i rispondenti più diffidenti, può suggerire di recarsi presso i Centri Comunali di Rilevazione istituiti dal Comune.


Con riferimento alle due Rilevazioni sopra sinteticamente descritte, il Comune di Maltignano ha istituito l’Ufficio Comunale di Censimento (UCC) e nominato la dipendente comunale Dott.ssa Paola D’Emidio quale Responsabile dell’UCC. Fanno parte dell’UCC anche i dipendenti comunali Alfonsi Sara e Scarafoni Carlo, entrambi con il ruolo di Operatori di Back-Office.

Per lo svolgimento delle operazioni censuarie sono stati reclutati e nominati due RILEVATORI INTERNI, ossia i dipendenti comunali ALFONSI SARA e SCARAFONI CARLO.

Il Responsabile dell’UCC ha istituito un unico CENTRO DI RACCOLTA DI RILEVAZIONE (CCR) individuandolo nell’Ufficio di Censimento Comunale situato nella sede provvisoria della sede municipale posta in Via Faraone n°6/A. Gli orari di funzionamento del CCR sono i seguenti:
lunedì: dalle ore 14:00 alle ore 16:00
mercoledì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:30 alle ore 17:00
venerdì: dalle ore 09:00 alle ore 13:00
sabato: dalle ore 09:00 alle ore 13:00

Per eventuali ulteriori informazioni i cittadini: 
1) possono contattare l’UCC di Maltignano ad uno dei seguenti recapiti:
Telefono 0736304122
Mail: paola.demidio@comune.maltignano.ap.it
Pec: anagrafe.comune.maltignano@emarche.it
2) oppure accedere ad uno dei siti dell’Istat elencati nell’allegata Brochure
 

 


Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Maltignano(AP) è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB Srl www.internetsoluzioni.it